Marker
Passa al contenuto

SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A €49

CONSEGNA ESPRESSA IN 24/48 ORE

SPEDIZIONE IN GIORNATA ORDINANDO ENTRO LE 14:00

★★★★★ 4.9 RECENSIONI CERTIFICATE

PAGA IN 3 RATE SENZA INTERESSI CON PAYPAL

Servizio Clienti

GLOSSARIO DEL CAR DETAILING

GLOSSARIO DEL CAR DETAILING

Anche il Car Detailing, come molte altre professioni, ha un suo glossario specifico. Vediamo insieme i principali termini.

  • AIO All In One: prodotti “tutto in uno”, che racchiudono in sé numerose funzioni.
  • APC All Purpose Cleaner: si tratta di pulitori universali per ogni superficie.
  • BEADING: fenomeno che porta alla formazione di gocce d’acqua di forma perfettamente circolare sui pannelli della carrozzeria quando l’auto viene bagnata. Tale effetto si può notare solo nelle auto protette con cere, sigillanti o nanotecnologia, ed è indicazione delle performance del protettivo.
  • BUFFING: superfinitura con un panno in microfibra morbida a pelo lungo su vettura pulita.
  • CERA: protettivo da applicare sulla carrozzeria che protegge la vernice da agenti inquinanti e raggi UV, ne previene l’ossidazione e rallenta il deterioramento. Inoltre facilita il lavaggio e l’asciugatura dell’auto.
  • CLAY: barretta di argilla, guanto o tampone decontaminanti da usare sulla carrozzeria per eliminare le sostanze annidate nei pori della vernice come particelle ferrose, incrostazioni, fumi di verniciatura, catrame.
  • CLAY LUBE: liquido lubrificante da utilizzare per facilitare lo scorrimento della clay ed evitare di segnare la carrozzeria.
  • COMBO: combinazione di diversi prodotti o tecniche di applicazione.
  • COMPOUND: polish abrasivi che si utilizzano rimuovere imperfezioni profonde o segni di carteggiatura dalla vernice dell’auto.
  • CORREZIONE: indica il processo di lucidatura della carrozzeria, nel quale difetti come swirls, rids e ossidazioni vengono eliminati o ridotti fino ad essere resi poco visibili o scomparire. Questa operazione viene effettuata con lucidatrici elettriche o ad aria compressa.
  • DECONTAMINAZIONE: serie di operazioni per preparare la carrozzeria alla lucidatura o ceratura. Include l’utilizzo della clay bar e di prodotti chimici per rimuovere i residui di catrame, calcare, resina o particelle ferrose.
  • DETAILING: l’arte della pulizia e della lucidatura delle auto, portata ai massimi livelli di perfezione, al fine di ottenere un risultato da concorso. 
  • DRESSING: prodotto da applicare sulle plastiche non verniciate esterne e interne dell’auto, per proteggerle dallo sporco, dai raggi UV e per dare alle stesse un aspetto migliore.
  • GLAZE: prodotti simili ai polish ma senza alcuna capacità abrasiva. Sono in grado di migliorare la finitura della vernice nascondendo imperfezioni come graffi leggeri e ossidazione. Non sostituiscono la lucidatura con polish e compound ma forniscono un lustro finale wet effect.
  • GLOSS: profondità, intesa come specchiabilità della carrozzeria a seguito di trattamento con cera o sigillante.
  • IPA Alcool isopropilico: prodotto economico per la sgrassatura dei pannelli dopo l’applicazione del polish.
  • LSP Last Stage Protection: fase finale del detailing ovvero l’applicazione della cera o del sigillante.
  • MF:
  • MICROFIBRA: panni con alte proprietà di morbidezza e assorbenza che hanno totalmente sostituito l’uso di pelle di daino e di panni in cotone.
  • NANO: si tratta di trattamenti nanotecnologici che agiscono a livello molecolare sul substrato da proteggere, rendendolo molto più resistente verso le contaminazioni esterne e consentendo un’estrema facilità di pulizia. Le superfici trattate diventano repellenti all’acqua e allo sporco, resistenti al gelo e alle alte temperature.
  • OLOGRAMMI: aloni che si possono notare soprattutto sui colori scuri o accesi, una volta portata l’auto alla luce del sole. Sono dovuti ad una lucidatura eseguita in maniera errata o frettolosa. Si possono eliminare solo con una lucidatura eseguita correttamente.
  • PAD: applicatore solitamente di forma circolare, realizzato in spugna o microfibra per l’applicazione di cere, glaze o polish.
  • PASTA ABRASIVA: polish lucidante corretivo con elevato potere abrasivo specifico per l’eliminazione di difetti gravi come rids, graffi evidenti e segni di carteggiatura.
  • POLISH: crema leggermente abrasiva per l’eliminazione dei difetti più leggeri o per la fase di finitura dopo la correzione.
  • QUICK DETAILER: pulitore rapido per la carrozzeria, per rimuovere sporco leggero come polvere o rifinire l’asciugatura dopo il lavaggio anche ad auto asciutta, donando brillantezza, setosità e protezione. Può essere utilizzato come clay lube.
  • RIDS (Random Isolated Deeper Scratch): graffi lineari più profondi degli swirls. Sono letteralmente delle incisioni nella vernice e possono essere di varia profondità. A seconda della gravità del danno possono essere eliminati totalmente o solo in parte, ricorrendo alla lucidatura.
  • ROTO: lucidatrice rotorbitale
  • SHEETING: capacità di scivolamento delle gocce d’acqua sulla carrozzeria, indice di buona qualità del protettivo.
  • SIGILLANTE: prodotto simile alla cera ma a base sintetica. Che garantisce una durata superiore rispetto ad una cera naturale.
  • SWIRLS: graffi di forma circolare che si formano sulla carrozzeria a causa dello sfregamento di panni, spugne, ecc. Sono segni superficiali che possono essere eliminati con la lucidatura.
  • TAMPONE: strumenti studiati per soddisfare al meglio performance e obiettivi della lucidatura. Possono essere in spugna, lana o microfibra.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione

Lasciati Inspirare da Instagram